Niccolò Machiavelli: “Il Principe e il suo tempo”

70x100 Machiavelli DEF_Layout 1Nell’ambito delle celebrazioni per i 500 anni dalla pubblicazione de “Il Principe” di Machiavelli, si inaugura domani a Roma,  al Vittoriano, la mostra:

“Il Principe di Niccolò Machiavelli e il suo tempo. 1513 – 2013”

La mostra, attraverso manoscritti, documenti, manufatti, opere d’arte, vuole dare risalto all’importanza di un’opera che ha inciso profondamente nella storia culturale del nostro Paese e che ha rappresentato un punto di riferimento imprescindibile per la cultura europea offrendo l’occasione per illustrare la figura di Machiavelli a cinquecento anni dalla composizione del suo celebre trattato. Numerosi musei di grande prestigio, insieme a importanti istituzioni e collezioni private hanno contribuito alla realizzazione di questa importante esposizione.

La rassegna, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, e’ promossa dall’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani e Aspen Institute Italia con il patrocinio e la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali, Roma Capitale e Camera di Commercio di Roma. La curatela e’ di Alessandro Campi in collaborazione con Marco Pizzo con la direzione e il coordinamento generale di Alessandro Nicosia. L’esposizione e’ organizzata e realizzata da “Comunicare Organizzando” con il sostegno di Eni.

La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno.

CoRTI: una banca dati sul teatro italiano in epoca fascista

teatrpCoRTI – Copioni, Rappresentazioni, Teatro in Italia tra il 1931 e il 1944, nasce da un progetto che vede impegnati la Direzione generale per gli Archivi  (MiBAC – DGA) e il  Dipartimento di Storia dell’Arte e dello Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza”.

La banca dati consiste in un sistema integrato che consente di interrogare e incrociare le informazioni essenziali desunte da fonti di carattere archivistico e da fonti a stampa (periodica e quotidiana). L’arco temporale preso attualmente in considerazione coincide con l’entrata in funzione a Roma di un Ufficio centralizzato per la censura teatrale (1931) e termina con il trasferimento a Venezia (1944) del Ministero della cultura popolare – competente in materia –  a seguito della costituzione della Repubblica sociale italiana. Si tratta di un periodo di grandi trasformazioni per il teatro italiano, soggetto agli interventi dello Stato e costretto a confrontarsi per la prima volta con un universo mediatico complesso, che comprende la radio come il cinema sonoro.

Le fonti da cui sono tratte le informazioni raccolte dalla banca dati  e dalla galleria iconografica che la correda, sono il “Fondo Censura Teatrale”, “Il Messaggero”, il “Radiocorriere” e  “Il Dramma”.

Europeana… biblioteca digitale europea

Europeanapiccolo

 

Europeana è una biblioteca digitale europea che riunisce contributi già digitalizzati da diverse istituzioni dei 27 paesi membri dell’Unione Europea in 23 lingue. La sua dotazione include libri, film, dipinti, giornali, archivi sonori, mappe, manoscritti ed archivi.

http://www.europeana.eu/portal/

Dal 2015 la banca dati si arricchirà di oltre 700 mila schede digitali di abiti, accessori, fotografie, manifesti, disegni, schizzi, video e cataloghi inerenti la moda.

http://www.europeanafashion.eu/

I giovedì dell’infanzia

essereSi terrà oggi alle ore 11.00, nell’aula 4  di  Via della Pergola 48, la proiezione del film Essere e avere, per la regia di N. Philibert.

La visione dell’opera rientra nell’ambito del ciclo di incontri  I giovedì dell’infanziaorganizzati dalla Cattedra di Teorie Filosofiche e Pedagogiche dell’Infanzia (Prof.ssa Daniela Sarsini).

Filosofia e scienza: due seminari

BehindtheMirrorVenerdì 19 aprile, si terranno due seminari organizzati dal Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze:

Seminario di Logica e Filosofia della Scienza

Via Bolognese 52, aula 5

ore 9
Peter Schuster
(University of Leeds)
Teoria degli insiemi classica: una visione critica

ore 11

Marco Benini
(Università dell’Insubria e University of Leeds)
Fondazione point-free della matematica: un’introduzione al ragionamento senza punti

Seminario Interdisciplinare Fisica-Filosofia

Aula Magna del Dipartimento di Fisica e Astronomia, Polo Scientifico (Sesto Fiorentino), ore 15-18

Oltre il Modello Standard. Prospettive e riflessione filosofica

Relatori: Michele Redi (INFN, Firenze); Arianna Borrelli (Bergische Universität Wuppertal)

Letteratura italiana contemporanea (1945-2007)

120900035783GRAE’ uscito il secondo volume della Letteratura italiana contemporanea Mondadori, a cura di Giulio Ferroni.

Dalla scheda di presentazione dell’Editore:

Il testo
A pochi anni dall’inizio del XXI secolo possiamo guardare al Novecento come a un blocco unico, un insieme di cento anni, a una parte dei quali hanno partecipato anche molti degli attuali viventi adulti. Un secolo di trasformazioni inaudite, senza precedenti nella storia dell’umanità, a cui la letteratura ha dato voce nei modi più vari ed opposti, cercando di identificare con il vortice della Storia oppure affermando la resistenza di sentimenti e passioni, di tutto ciò che rischiava di perdersi: un fitto proporsi di esperienze, di interrogazioni del senso della vita e del mondo, di sguardi all’amore, alla bellezza, al dolore, al destino degli esseri umani, della civiltà e della natura. La letteratura del Novecento ha seguito da molteplici punti di vista la parabola della modernità: ha messo in discussione e disintegrato i modelli della tradizione, oppure li ha confrontati criticamente con l’emergere dei nuovi orizzonti di vita. Questo manuale traccia un quadro completo della storia della letteratura italiana del Novecento: una rigorosa periodizzazione lega ai dati storici e istituzionali tutte le informazioni essenziali, in un’originale prospettiva critica, che dà luogo anche a fondamentali aperture verso le grandi letterature straniere. Particolare spazio ha qui la letteratura degli anni a noi più vicini, con i suoi esiti più vivi e attuali, affacciandosi ai primi anni del nuovo secolo. 

L’autore
Giulio Ferroni (Roma, 1943) insegna all’Università di Roma ‘La Sapienza’ ed è uno dei maggiori critici e storici della letteratura italiana. E’ autore della grande Storia della letteratura italiana (Einaudi scuola e Mondadori Università, 2002-2005), e ha compiuto una vasta attività critica sulla letteratura del passato e su quella contemporanea. 

L’indice
Premessa; Di fronte al secolo XX – Parte III. Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968); 3.1 Società e cultura del dopoguerra; 3.2 Nel tempo del neorealismo; 3.3 Da Moravia a Sciascia: una grande nebulosa narrativa; 3.4 Le strade della poesia; 3.5 Sperimentalismo, contraddizione, neoavanguardia; 3.6 Elsa Morante e le narratrici; 3.7 Italo Calvino – Parte IV. Verso una civiltà planetaria (1968-2007): 4.1 Dal “sostegno della rivoluzione” al nuovo disordine mondiale; 4.2 Ideologie e forme culturali nel tempo del “postmoderno”; 4.3 La resistenza della letteratura; 4.4 La generazione del Sessantotto; 4.5 Le ultime generazioni.