Nuovi fascicoli di rivista arrivati in biblioteca

profetaE’ arrivato il fascicolo 1, anno 2014 della rivista “Slavia. Rivista trimestrale di cultura” e il fascicolo 1, anno 2013 di “Discipline filosofiche“.

All’interno del nuovo numero di “Slavia”:

Letteratura e linguistica

Paolo Ognibene, Come cannibalizzare un testo
Renzo Oliva, La pistola di Majakovskij (ultima parte)
Rex Sexton, Sei poesie (Traduttore: Renzo Oliva)
Elena Aleksandrenko, Due poesie (Traduttore: Vladimiro Bertazzoni)

Passato e presente

Luigi Marino, Dal XV congresso del PCFR
Dino Bernardini, Scampoli di memoria (14)
Vladimir Vladmeli, Vacanze romane, ovvero vent’anni dopo (Traduttore: Alessandra Visinoni)
Alessandra Visinoni, Le “vacanze romane” di Vladimir Vladmeli
Milena Miazzi, Hortus simplicium

Arte

Michele Ruggiero Picci, Gli artisti russi non allineati (parte IV)
Mario Pepe, Dizionario delle avanguardie artistiche russe (parte V)

Didattica

Nicola Siciliani de Cumis, La laurea “a doppio titolo “in Italia e in Russia
Chiara Crescenzi, Chiara Nobili, Diario di un’esercitazione
Michela Chiara Borghese, Sulla “rotta” della formazione

 

La rivista è consultabile presso la sede di Lettere della Biblioteca Umanistica, con segnatura RIV IT 1661.

 

Indice di “Discipline filosofiche”:

Luca Guidetti, Giuliana Mancuso, Presentazione
Hermann Lübbe, Positivismo e fenomenologia. Mach e Husserl (a cura di Giuliana Mancuso)
Richard Fumerton, Positivism and the Limits of Thought
Erik C. Banks, Metaphysics for Positivists: Mach versus the Vienna Circle
Karl Egerton, Carnap, Conventions, and Circularity
Massimo Ferrari, Moritz Schlick: metafisica, positivismo, realismo
Luca Guidetti, Logica della struttura e metafisica in Richard Avenarius
Manfred Sommer, Das unrettbare Ich und die heitere Passivität des Ernst Mach
Filippo Piovesan, Le implicazioni metafisiche del positivismo: un contributo husserliano
David Ceccarelli, Herbert Spencer e gli Stati Uniti: dalla Synthetic Philosophy alla metafisica del progresso
Mike Gane, Auguste Comte’s Positivism and the Persistence of Metaphysics

La rivista è consultabile presso la sede di Lettere della Biblioteca Umanistica, con segnatura RIV IT 1685.

Un convegno per Enzo Catarsi

giuntiscuolaMartedì 29 aprile, presso l’aula Magna del Rettorato dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4), si terrà un convegno dedicato al prof. Enzo Catarsi,  recentemente scomparso.

Enzo Catarsi era Professore Ordinario di Pedagogia Generale, Direttore del Centro Studi “Bruno Ciari” e dall’ottobre 2012 Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia. Dirigeva la “Rivista Italiana di Educazione Familiare” e si occupava da anni di pedagogia dell’infanzia e della famiglia, promuovendo anche progetti di educazione familiare in diverse realtà territoriali toscane. Assai significativo il suo contributo alla pedagogia cosi come ampio e intenso l’impegno profuso nel suo lavoro scientifico. Un grande pedagogista che ha saputo unire il sapere accademico e l’attività di ricerca con l’esperienza pratica. Ha portato il suo prezioso contributo e il suo sapere in numerose collaborazioni con amministrazioni comunali della Toscana ed ha saputo coniugare la ricerca pedagogica e la progettualità concreta nel mondo dell’educazione, contribuendo a costruire buone pratiche per la crescita dell’infanzia. Intellettuale attento e competente, è unanimemente ricordato per la sua cordialità e sensibilità, per la ricchezza di umanità, ma anche per la sua capacità di costruire mediazioni in ogni situazione e di far collaborare colleghi con orientamenti diversi.

L’Università degli Studi di Firenze, insieme all’Istituto degli Innocenti e alla Regione Toscana, ne ricorda il  lavoro con questo convegno intitolato

L’infanzia nella pedagogia di Enzo Catarsi

L’ingresso è gratuito, ma è necessario presentare una scheda di iscrizione entro il 26 aprile.

Vai al programma

Convegno internazionale sulla divulgazione del patrimonio linguistico e culturale

curscaIl Dipartimento di Lingue, Letterature e studi interculturali dell’Università di Firenze è fra gli organizzatori del Convegno internazionale

Strumenti e applicazioni per la divulgazione
del patrimonio linguistico e culturale

23 aprile 2014, Bologna: Università di Bologna
24 aprile 2014, Firenze: Accademia della Crusca

Il convegno propone una riflessione comune a ricercatori di diversi paesi, lingue e tradizioni, e di diverse discipline, sul patrimonio tangibile e intangibile e sulla sua relazione con le Digital Humanities o Informatica Umanistica ed, in particolare, con le ricerche sul lessico e sui suoi strumenti di analisi. Il patrimonio viene considerato in questa prospettiva come uno dei fondamenti dell’identità culturale di una comunità, di cui la lingua è al tempo stesso vettore e agente.

Il convegno è parte delle attività previste all’interno del progetto “Lessico multilingue per i beni culturali” (LBC), instituitosi a Firenze nel 2013 e che riunisce docenti, ricercatori e collaboratori linguistici dell’Università di Firenze e di altre Università italiane (Bologna, Pisa, Siena, Torino, Modena, Trento), e fondazioni, al fine di promuovere la progettazione e la realizzazione di studi, ricerche e altre attività sul lessico delle diverse lingue nell’ambito dei beni culturali in relazione alla lingua italiana.

Questo il programma delle due giornate:

Mercoledì 23 aprile

Sala Rossa, Scuola Superiore di Studi Umanistici, Bologna

9.00. Apertura. Saluti delle autorità e degli organizzatori:
Marco Presotto (Vicepresidente Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione, sede di Bologna); Marco Biffi (Accademia della Crusca); Marcello Garzaniti e Annick Farina (LBC, Università di Firenze); Valeria Zotti e Ana Pano Alamán (Università di Bologna).
10.00-10.30 Geoffrey Williams (Université de Bretagne Sud) Opening new fields: from TEI to CAQDAS in dictionary analysis
10.30-11.00 Paolo Nesi, Gianni Pantaleo e Michela Paolucci (Università di Firenze) Modelli e strumenti per la ricostruzione della conoscenza

Pausa caffè

11.30-12.00 Denis Maurel (Université de Tours) Tourisme culturel sur Internet par les noms propres des éditions originales de Rabelais
12.00-12.30 Francesca Tomasi (Università di Bologna) Le edizioni digitali nel solco del Web semantico. Un caso di studio: Vespasiano da Bisticci e le sue lettere

Pausa pranzo

14.00-14.30 Elena Carpi (Università di Pisa) Objetos digitales: de la galería de cuadros a la polifonía de Pinterest
14.30-15.00 Ludovica Maconi (Università del Piemonte Orientale) Vantaggi e inganni nelle retrodatazioni con Google-Banca dati. Prime notizie di metodo su un progetto in corso
15.00-15.30 Carolina Flinz (Università di Pisa) Il progetto TOURLEX. Teoria e pratica a confronto per la realizzazione di un dizionario online sul lessico del turismo
15.30-17.00 Tavola rotonda. Dal Web 2.0 alle piattaforme multimediali
Ana Pano Alamán (Università di Bologna) La Web 2.0 o social: oportunidades y desafíos para el análisis del léxico
Valeria Zotti (Università di Bologna) Les ressources lexicales au carrefour entre linguistique et informatique
Marialaura Vignocchi (Alma-DL e CRR-MM, Università di Bologna) Il Centro di Risorse per la Ricerca Multimediale: progetti presenti e futuri

Giovedì 24 aprile 2014

Accademia della Crusca, Firenze

9.00-9.30 Apertura. Saluti delle autorità.
Nicoletta Maraschio (Presidente Accademia della Crusca), Isabelle Mallez (direttrice Institut Français Firenze), Eva Maria Thüne (Coordinatrice Laurea Magistrale in Lingua, Società e Comunicazione, Università di Bologna), Maria Pia Marchese (presidente Scuola di Studi Umanistici e della Formazione, Università di Firenze)
9.30-10-00 Nicoletta Maraschio (Accademia della Crusca) I progetti lessicografici nell’Accademia della Crusca
10.00-10.30 Massimo Fanfani (Università di Firenze) Una galleria di parole. Vocabolari italiani nei secoli
10.30-11.00 Marco Biffi (Università di Firenze e Accademia della Crusca) Per un corpus di riferimento dell’italiano post-unitario

Pausa caffè

11.30-12.00 Geoffrey Williams (Université de Bretagne Sud) La clé des champs et le champ des études: Analyse des premiers dictionnaires du français
12.00-12.30 Jean Pruvost (Université Cergy-Pontoise) À travers les dictionnaires: chroniquement et diachroniquement

Pausa pranzo

14-00-14.30. Donata Levi (Università di Udine, Fondazione Memofonte) Su alcuni progetti della Fondazione Memofonte. Il lessico nei taccuini dei conoscitori dell’Ottocento
14.30-15.00 Monica Taddei (Biblioteca Leonardiana di Vinci) Valorizzare gli scritti di Leonardo da Vinci con l’informatica: l’archivio digitale e-Leo
15.00-15.30 Margaret Haines Gli anni della cupola (Museo dell’Opera del Duomo)

Pausa caffè

16.00-16.30 Matilde Paoli (Accademia della Crusca) e Neri Binazzi (Università di Firenze) Voci dell’appartenenza: le parole del Vocabolario del fiorentino contemporaneo
16.30-17.00 Louis Mercier (Université de Sherbrooke) Usito: un regard québécois sur le patrimoine linguistique et culturel francophone
17.00-17.30. Annick Farina e Alessandro Tei (Università di Firenze) Il laboratorio lessicografico LBC / L’atelier lexicographique LBC: Collegare e schedare i nostri patrimoni lessicali e lessicografici

Riforma e Controriforma al SAGAS

concilio_di_trentoSi svolge domani 17 aprile una giornata di studio dal titolo:

Tra simulazione e propaganda nell’età della Riforma e della Controriforma

Coordina Lucia Felici (Università di Firenze), intervengono Massimo Firpo (Scuola Normale Superiore), Ottavia Niccoli (Università di Trento), e Pierroberto Scaramella (Università di Bari), Chiara Lastraioli (CESR),  Salvatore Lo Re (Indipendent Scholar), Paolo Marini (Università di Viterbo),  Elise Boillet (CESR, Tours), Paolo Procaccioli (Università della Tuscia), Vanni Bramanti (Università di Firenze).

Il seminario si terrà dalle 9 alle 19 presso il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (Palazzo Fenzi, Aula magna,Via San Gallo 10).

2 conferenze sullo ‘spirito francese’

nietzscheNell’ambito delle iniziative del Dottorato in Lingue, Letterature e Culture Comparate Indirizzo internazionale (Firenze-Paris IV-Bonn): “I miti fondatori dell’Europa nelle arti e nella letteratura”, l’8 aprile 2014, si terranno due conferenze presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi interculturali:

 

ore 11

La prof.ssa Carine Barbafieri (Université de Valenciennes) terrà una conferenza sul tema: L’esprit français au XVIIe siècle

ore15

il prof. Vincent Vivès (Université de Valenciennes) terrà una conferenza sul tema: L’esprit français chez Nietzsche: l’envers de la métaphysique

Le conferenze avranno luogo nella sede di Via S. Reparata 93- stanza 20- I piano

Identità culturali e territorio in Toscana

Iimmigrati_in_vigna Venerdì a Palazzo Fenzi

4 aprile 2014 ore 16.00

Sala d’’Ercole – Palazzo Fenzi, Via San Gallo 10, 50129 Firenze

Identità culturali e territorio: la Toscana e la sua popolazione tra
continuità e trasformazione

In margine ai due contributi Fenomeni migratori e processi di interazione culturale in Toscana, a cura di Laura Cassi e Monica Meini, (Bologna, 2013) e Patrimonio culturale e mondo rurale. Un percorso su dimore tradizionali della “Montagna di Pistoia”, a cura di Laura Cassi e Francesco Zan, (Pisa,2013), Maria Tinacci discute di territorio, popolazioni e interazione culturale con Zefiro Ciuffoletti, Papa Demba Dia, Francesco Dini, Renato Ferretti.

Saranno presenti Laura Cassi, Monica Meini e Francesco Zan.

 

Accesso ad E-library Lan’ da tutte le sedi della Biblioteca Umanistica

banner_Lan1Da oggi, da tutte le sedi della Biblioteca Umanistica, è possibile accedere alla collezione di e-book and e-journal dell’editore LAN, una raccolta in gran parte open access dedicata alla lingua, letteratura e cultura russe.

La collezione è così suddivisa :

1 . Classici russi di storia , filosofia, letteratura e altre scienze : Pisarev DI Przheval’skij N.M. ecc

2 . Letteratura russa e straniera in lingua originale : AS Pushkin , Lermontov M.Ju. , Tolstoj LN , Arthur Conan Doyle , Oscar Wilde ecc

3 . Periodici, pubblicati da università russe ( più di 70 riviste ).

Il numero di libri gratuiti e riviste è in costante crescita .

Non tutte le risorse della  biblioteca elettronica LAN sono ad accesso libero: ci sono anche alcune opere protette da Copyright e contrassegnate da uno sfondo di colore grigio, mentre con il blu vengono indicate  le sezioni  liberamente accessibili.

La piattaforma ospita attualmente oltre 40 000 libri, di cui circa 30 000 disponibili gratuitamente. L’ intera sezione « художественная литература » è open access.

Questi i servizi offerti da E-LAN:

• scaffale virtuale

• note ai libri

• segnalibri con commento

• citazione

• prendere appunti