Cos’è la filosofia della fisica?

La_filosof_a_de_la_ciencia_cVenerdì 27 febbraio 2015, alle ore 15, nell’Aula Magna del Dipartimento di Fisica ed Astronomia (via Giovanni Sansone 1 – Sesto Fiorentino, Firenze),  Wolfang Pietsch (Technische Universität München), terrà il seminario interdisciplinare Fisica-Filosofia dal titolo:

What is and why do we need philosophy of physics?

Abstract:

Philosophy of physics is a small but thriving research field situated at the intersection between the natural sciences and the humanities. However, what exactly distinguishes philosophy of physics from physics is rarely made explicit in much depth.
I provide a detailed analysis in the form of a number of theses, delineating both the nature of the questions asked in philosophy of physics and the methodology with which they are addressed. The concept of causation will be used as a case study.

Nuovo fascicolo di rivista arrivato in biblioteca

spiritualità_e_psicologia_del_profondoE’ arrivato il volume 90 (2014) della “Rivista di Psicologia Analitica”. La rivista è disponibile presso la sede di Psicologia della Biblioteca Umanistica (Via di San Salvi, 12 – padiglione 26), con segnatura M2RIV. IT 35.

Consulta online l’anteprima del volume 90

L’archivio dei volumi precedenti è consultabile online

 

La rinascita digitale dei manoscritti medievali: Lectio magistralis

manoscritto_15eIl 3 marzo 2015, alle ore 10:30, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (piazza Brunelleschi 4), Claudia Fabian, direttrice del Dipartimento manoscritti e rari della Bayerische Staatsbibliothek e membro del Rare Books and Special Collections Standing  Committee dell’IFLA, terrà la Lectio magistralis:

Die digitale Renaissance mittelalterlicher Handschriften:
Aspekte der Erschließung und Digitalisierung

La rinascita digitale dei manoscritti medievali:
catalogazione e digitalizzazione

La Lectio, promossa dal Master biennale in archivistica, biblioteconomia e paleografia dell’Università di Firenze, sarà tenuta in italiano.

Il testo sarà disponibile, ad accesso aperto, sulla piattaforma Torrossa.it di Casalini Libri, in tedesco e in italiano, ai primi di marzo.
La Lectio è sponsorizzata da ICCU, Biblioteca nazionale centrale di Firenze, SBA dell’Università di Firenze, Regione Toscana, AIB, Jlis.it, Biblioteche oggi, Casalini Libri.

L’elenco delle letture di biblioteconomia finora tenute è consultabile, ad accesso aperto, all’indirizzo
http://leo.cineca.it/index.php/jlis/pages/view/lectio

Manuscriptorium: la biblioteca digitale europea di manoscritti

manuscrManuscriptorium è una biblioteca digitale liberamente accessibile, che consente l’accesso immediato a un’ampia collezione di manoscritti provenienti da importanti istituzioni europee e non solo. L’obiettivo del progetto è fornire un accesso ai contenuti digitali di varia provenienza, tramite sofisticati strumenti di ricerca.

Il servizio fornisce ad oggi un accesso diretto a più di 5 milioni di immagini digitali.

L’interfaccia è stata progettata per una facile ricerca e visualizzazione dei documenti, permettendo la creazione di collezioni personali e documenti virtuali.

Al Circolo Linguistico Fiorentino si discute sull’etimologia di “bisso”

linguanostraVenerdì 13 febbraio 2015, alle ore 16, nella Sala di Linguistica della Biblioteca Umanistica, Mahmoud Salem Elsheikh dedicherà

Qualche considerazione sull’etimologia di “bisso”

L’incontro avviene all’interno delle sedute del Circolo Linguistico Fiorentino, che si svolgono ogni venerdì alle ore 16, generalmente nella sala di Linguistica.

Il Circolo Linguistico Fiorentino nasce il 28 settembre 1945 da una proposta di Carlo Alberto Mastrelli a Giacomo Devoto: creare un luogo dove discutere temi di linguistica in maniera informale senza programmazioni e al di fuori delle gerarchie accademiche con una cadenza regolare.

Il Circolo non ha statuto né organi direttivi, ma solo un segretario che fissa di volta in volta i temi e i relatori delle sedute. I relatori non fanno necessariamente parte del mondo accademico e l’esposizione dei temi non deve superare i 45 minuti per permettere commenti e discussioni. L’attuale segretario è Alessandro Parenti (aparenti@unifi.it).

Frequentatori assidui dei primi anni del Circolo sono stati, oltre a Giacomo Devoto e Carlo Alberto Mastrelli, studiosi oggi scomparsi come Carlo Battisti, Gianfranco Contini, Bruno Migliorini, Giovanni Nencioni. Hanno firmato il registro del  Circolo in qualità di relatori linguisti di fama internazionale, quali Roman Jakobson, André Martinet, Louis Hjelmslev, Tamaz Gamkrelidze, Jerzy Kurylowicz, Harald Weinrich.

La Bibbia nelle culture slave

bibbia slavaDal 9 al 13 febbraio, presso l’Università di Firenze, Via G. Capponi, 9, si terrà il convegno internazionale

The Bible in Slavic Cultures

Il workshop è organizzato in collaborazione con la  Hebrew University di Gerusalemme, l’Università di Firenze, la Freie Universität di Berlino, e Ca’ Foscari di Venezia, con il sostegno dell’European Research Council.

Vai al programma del convegno