Daniele Olschki interviene sull’editoria italiana del Novecento

olschkiLunedì 28 settembre 2015 alle ore 11-13, nell’aula 4 B di piazza Brunelleschi 4, Daniele Olschki terrà una lezione sull’editoria italiana del Novecento interpretata tramite l’esperienza della Casa Editrice Leo S. Olschki.

La lezione si terrà all’interno del corso triennale di Biblioteconomia dell’Università di Firenze,  ma sarà aperta a tutti gli interessati.

Nuovo numero di J-Lis

imagesE’ appena uscito il nuovo numero (volume 6, numero 3, maggio 2015) del periodico ad accesso aperto “JLIS. Rivista italiana di biblioteconomia, archivistica e scienza dell’informazione”.

Jlis.it ha introdotto nel 2015 una serie di cambiamenti: periodicità quadrimestrale e suddivisione del periodico in due sezioni (biblioteconomia-scienza dell’informazione e archivistica); la seconda sezione ha accolto il comitato scientifico e la tradizione di studi della prestigiosa rivista italiana “Archivi & Computer”.

 

Due nuovi volumi presentati alla Biblioteca Umanistica

ruffiniGiovedì 24 settembre 2015 alle 16.00 si terrà la presentazione del libro Cristoforo Zabata, libraio, editore e scrittore del cinquecento del prof. Graziano Ruffini presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica, in piazza Brunelleschi 4 a Firenze.

L’incontro è organizzato dal Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) e da Firenze University Press (FUP).

interverranno:
Prof. Riccardo Bruscagli
Prof. Mauro Guerrini

sarà presente l’Autore

Scarica la Locandina della presentazione.

 

linkedMartedì 29 settembre 2015, alle ore 11.00, sempre presso la sala Comparetti della Biblioteca Umanistica il Dipartimento SAGAS e l’AIB Sezione Toscana presenteranno il volume Linked data per biblioteche, archivi e musei del prof. Mauro Guerrini e Laura Possemato.

Presiede: Graziano Ruffini

Interverranno: Giovanni Bergamin, Sandra Di Majo, Anna Lucarelli, Giulia Maraviglia, Paolo Nesi, Ginevra Peruginelli, Stefano Zamponi.

Saranno presenti gli autori Mauro Guerrini e Tiziana Possemato.

Scarica la Locandina della presentazione.

Iscrizioni romane della penisola iberica: un database

steinE’ liberamente consultabile in linea il database Hispania Epigraphica Online.

La banca dati nasce grazie a un finanziamento della Comunità europea a sostegno di un progetto di ricerca congiunto  tra l’Archivo epigrafico de Hispania e Mag. K. Schaller, sviluppatore di applicazioni informatiche per l’archeologia.
Il focus della collezione è il ricco patrimonio epigrafico di Portogallo e Spagna, prevalentemente in latino, ma con alcune testimonianze di iscrizioni greche, semitiche e iberiche.