“Discipline filosofiche”: nuovo numero

DF-2015-1_crE’ arrivato in Biblioteca il  volume XXV, n. 1 (2015) di “Discipline filosofiche“, rivista semestrale fondata nel 1991 da Enzo Melandri.

Il nuovo numero monografico è intitolato Philosophical Analysis and Experimental Philosophy, ed è curato da Mario Alai, Andrea Sereni e Giorgio Volpe.

Indice:

Mario Alai, Andrea Sereni and Giorgio Volpe, Guest Editors’ Preface
Ernest Sosa, Philosophical Intuitions and Metaphysical Analysis
Jonathan M. Weinberg, The Methodological Necessity of Experimental Philosophy
Steven Bland, Conceptual Analysis, Analytic Philosophy, and the Psychologistic Turn
Bryce Huebner, The Construction of Philosophical Intuitions
Alfredo Tomasetta, Physicalist Naturalism in the Philosophy of Mind (far less Warranted than Usually Thought)
Markus Pantsar, Assessing the “Empirical Philosophy of Mathematics”
Huginn Freyr Thorsteinsson, Experimental Philosophy and the Importance of Intuitions in the Philosophy of Language
Francesca Ervas, Elisabetta Gola, Antonio Ledda and Giuseppe Sergioli, Lexical Ambiguity in Elementary Inferences. An Experimental Study
Richard Davies, How to Point a Philosophical Armchair

La rivista è consultabile presso la sede di Lettere della Biblioteca Umanistica, con segnatura RIV IT 1685.

Annunci

Tavola rotonda su “Didone abbandonata”

didoneGiovedì 25 febbraio, alle ore 15:00, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Firenze, Piazza Brunelleschi, 3/4), si terrà la tavola rotonda:

Tra filologia e rappresentazione scenica:

intorno all’edizione critica di Didone abbandonata di Niccolò Jommelli

a cura di Antonella D’Ovidio

Tavola rotonda a cura di Mila De Santis, nell’ambito del programma didattico del Dottorato di ricerca in Storia dell’Arte e Storia dello Spettacolo – Pegaso Regione Toscana

Coordina: Andrea Chegai (Università di Roma La Sapienza)

Intervengono: Emanuele Senici (Università di Roma La Sapienza), Claudio Toscani (Università di Milano), Antonella D’Ovidio (curatrice dell’edizione, Università di Firenze)

Giorgio de Chirico e Antonia Bolognesi: il carteggio presentato all’Umanistica

cover-alceste-newLunedì 22 febbraio,  alle ore 17.00,  presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Firenze, Piazza Brunelleschi, 3/4), si terrà  un incontro con  Eugenio Bolognesi in occasione della presentazione  del volume:

Alceste: una storia d’amore ferrarese
Giorgio de Chirico e Antonia Bolognesi
(Maretti Editore, 2015)

Al saluto d’apertura di Floriana Tagliabue (Direttore della Biblioteca Umanistica), seguiranno gli interventi di Maria Paola Poponi (Casa Editrice Maretti),  Elena Pontiggia (Fondazione Giorgio e Isa de Chirico) e le Letture di Gabriella Musmeci. Coordina Maria Giuseppina Caramella.

L’incontro è organizzato dall’Università degli Studi di Firenze, con il Patrocinio della Biblioteca Umanistica, Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Maretti Editore, Fondazione il Fiore.

Bibliografia on line degli scritti su Eugenio Montale

La Bibliografia on line degli scritti su Eugenio Montale si propone come uno strumento scientificamente rigoroso e insieme di immediata consultazione, volto a propiziare l’accesso all’imponente mole di indagini storiche, critiche e filologiche cresciuta a partire dal 1925 intorno alla vita e all’opera del maggior poeta italiano del Novecento.

Concepito come “edizione” ampliata e costantemente aggiornata della fondamentale Bibliografia degli scritti critici su Eugenio Montale (1925-2008) curata da Francesca Castellano e Sofia D’Andrea (Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2012), il database registra i singoli interventi critici apparsi su quotidiani e periodici, le edizioni di opere e testi commentati, le monografie, le raccolte di studi, gli atti di convegni, le miscellanee di argomento montaliano, consentendo di effettuare un’ampia gamma di ricerche su un capitolo memorabile nella storia della poesia e della civiltà letteraria del secolo scorso.

Nato dalla collaborazione del DIRAAS (Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo della Scuola di Scienze umanistiche dell’Università degli studi di Genova) e dell’Assessorato al turismo, cultura, spettacolo della Regione Liguria, il sito bibliografiamontale.it mette a disposizione per la prima volta, in un unitario corpus digitale facilmente accessibile, la sterminata bibliografia critica italiana e straniera dedicata a Eugenio Montale che ha preso forma a partire dal 1925, anno di pubblicazione degli Ossi di seppia nelle edizioni di Piero Gobetti, ed è proseguita ininterrottamente fino ai tempi più recenti, conoscendo nell’ultimo quarantennio una diffusione letteralmente pervasiva.