Un restauro alla Biblioteca di storia dell’Arte

fig-n-18-madonna_con_bambinoMartedì 10 gennaio, alle ore 11, presso la Biblioteca Umanistica – sede di Storia dell’arte
(via della Pergola, 56) verrà presentato il  restauro della Madonna con Bambino dell’Orbatello, pregevole scultura quattrocentesca che nell’occasione verrà ricollocata nella sua sede.

L’Opificio delle Pietre dure di Firenze ha rimesso in valore questa notevole testimonianza scultorea in stucco di primo Quattrocento, finora sconosciuta e attribuita solo recentemente da Francesca Maria Bacci alla bottega di Donatello, con un accurato restauro a cura di Laura Speranza e Sophie Bonetti che ha eliminato le ridipinture recuperando in parte l’originaria policromia.

La Madonna con bambino di Orbatello rappresenta una preziosa testimonianza, l’unica rimasta a Firenze, di una rilevante produzione seriale derivata da un modello di peculiare iconografia diffusa in Toscana, elaborato nella stretta cerchia di Donatello, databile intorno al 1410.

La Biblioteca Umanistica celebrerà la ricollocazione del rilievo con una presentazione del restauro svolto e con una illustrazione dei caratteri stilistici dell’opera.
Interverranno Francesca Maria Bacci, Sophie Bonetti, Laura Speranza.

Online l’Archivio Storico Ricordi

slideshow_home_1Dal 5 dicembre è accessibile in rete una parte rilevante dell’Archivio Storico Ricordi, quella dedicata all’iconografia e alla messa in scena operistiche.

L’Archivio, fondato nel 1808, è la memoria storica dell’editore musicale Ricordi, che raccoglie partiture, lettere di compositori, librettisti e cantanti, bozzetti e figurini, libretti, foto d’epoca e manifesti Art Nouveau.  La collezione iconografica è il primo passo verso la completa digitalizzazione dell’Archivio storico della Casa milanese, la più importante raccolta musicale privata del mondo: 7800 partiture originali, circa 10 mila libretti, le «disposizioni sceniche» di Verdi e degli altri per la messinscena delle loro opere, i ritratti di compositori, cantanti, librettisti e, indispensabile per gli studiosi, l’intera corrispondenza commerciale della società dal 1888 al 1962. Il progetto prevede la digitalizzazione dell’intera collezione che verrà resa liberamente accessibile online.

Nuovi fascicoli di rivista in biblioteca

Sono arrivati in biblioteca i nuovi numeri di:

  1. rivista-di-filosofia-neo-scolastica-2016-2-334047“Rivista di filosofia neo-scolastica”, 2016, n. 2: vai all’Indice completo di abstract e consulta il fascicolo presso la sede di Lettere della Biblioteca Umanistica (piazza Brunelleschi, 4), collocazione RIV IT 110 (Sala di Filosofia)

cop_pcc_3-16“Psicoterapia cognitiva e comportamentale”, 2016, n.3: vai all’Indice completo di abstract e consulta il fascicolo presso la sede di Psicologia della Biblioteca Umanistica (Via di San Salvi, 12), collocazione RIV IT43

Nuova BNI libera e gratuita sul sito web BNCF

bni-logoA partire dal 30 maggio 2016, la Bibliografia Nazionale Italiana, già totalmente digitale dal 2012, viene pubblicata e diffusa direttamente dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze sul proprio sito, non più in abbonamento ma in forma totalmente libera e gratuita.

Sono confermate le quattro serie con le proprie specifiche periodicità:

  • Monografie bimestrale
  • Musica a stampa semestrale
  • Periodici semestrale
  • Tesi di dottorato annuale

Ciascuna serie è ricercabile in base all’annata e al fascicolo, ordinato e consultabile in base al numero di Classificazione decimale Dewey assegnato, con Indici per titoli, autori-persona, autori-ente, collezioni, soggetti e materie.

I singoli fascicoli sono anche scaricabili in PDF in UNIMARC e in XML, a partire dall’annata 2015.

La messa a disposizione della cumulazione storica della BNI dal 1958 è in corso di realizzazione, per ampliare la ricerca sono intanto disponibili le serie delle annate on line dal 2012 al 2014, a suo tempo in abbonamento

Manoscritti miniati: un convegno

fdfond4Lunedì 12 dicembre, dalle 10 alle 19, presso il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (via G. Capponi 9, Firenze, Aula 5), si terrà il Convegno:

Manoscritti miniati nel chiostro: forme di produzione, acquisizione e fruizione 

L’evento, curato da Sonia Chiodo (Università di Firenze) è organizzato nell’ambito del Dottorato di ricerca interuniversitario ‘Pegaso’ in Storia delle arti e in Storia dello spettacolo, ciclo XXXI, in collaborazione con la Biblioteca Medicea Laurenziana.

Il convegno è collegato alla visita guidata alla mostra Ad usum fratris. Miniature nei manoscritti laurenziani di Santa Croce (secc. XI-XIII), Biblioteca Medicea Laurenziana, a cura di Sonia Chiodo.

Programma