All’Umanistica una mostra sulle donne in manicomio in epoca fascista

Fiori del male

I fiori del male

Donne in manicomio nel regime fascista. Mostra all’Umanistica.

Mostra foto-documentaria a cura di Annacarla Valeriano e Costantino Di Sante

 

Biblioteca Umanistica – Corridoio Brunelleschi 
Piazza Brunelleschi 4, Firenze

17 – 31 ottobre 2018

dal lunedì al venerdì
ore 10-12 e 16.30-18.30
Ingresso libero

Inaugurazione mercoledì 17 ottobre 2018, ore 17.00 (Sala Comparetti)

 

La mostra ritrae tante donne che durante l’epoca fascista furono rinchiuse in manicomio, anche a causa dell’ampliamento del concetto di devianza tipico del Ventennio. Tra le maglie delle istituzioni totali rimasero imbrigliate anche quelle donne che non seppero esprimere personalità adattate agli stereotipi culturali del regime o non assolsero completamente ai nuovi doveri imposti dalla “Rivoluzione Fascista”.

Sono figlie, madri, mogli, spose, amanti vissute durante gli anni del regime fascista. Ai volti delle ricoverate sono affiancati diari, lettere, relazioni mediche che raccontano la femminilità a partire dalla descrizione di corpi inceppati e restituiscono l’insieme di pregiudizi che hanno alimentato storicamente la devianza femminile.

La mostra è stata realizzata dalla Fondazione Università degli Studi di Teramo in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della Asl di Teramo e l’Archivio  di Stato di Teramo, da cui sono tratti in larga parte i materiali documentari al centro del percorso espositivo. Ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e Attività Culturali, della Regione Abruzzo.

Questa edizione dell’esposizione, ultima di una serie che l’ha vista presente in molte città d’Italia, è promossa e realizzata da Libere Tutte, Arci, Cgil Firenze e Metropoli, in collaborazione con il Comune di Firenze e la Biblioteca Umanistica dell’Università degli Studi di Firenze.

L’evento è inserito all’interno del Festival dei diritti organizzato dal Comune di Firenze.

Maggiori informazioni

 

 

Locandina

Annunci

Le Public Libraries statunitensi sbarcano all’Umanistica

Le biblioteche pubbliche statunitensi saranno al centro di due incontri che si terranno presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Piazza Brunelleschi 4, Firenze), all’interno del corso di Biblioteconomia del prof. Mauro Guerrini:

Lunedì 8 ottobre 2018, dalle  11:00 alle 13:00, Marcellus Turner, direttore della Seattle Public Library, Washington terrà una lezione sulle collezione e sui servizi della biblioteca che dirige, una delle più innovative al mondo.

Lunedì 15 ottobre 2018, dalle 9:00 alle 13:00,  sarà proiettato il film  del regista Frederik Wiseman, Ex Libris: New York Public Library, un viaggio appassionante e rigoroso nelle biblioteche pubbliche di NYC, modello di inclusione e condivisione di cultura.

 

locandina 8 ottobre

Locandina 15 ottobre

Lev Mečnikov: una conferenza all’Umanistica

Mercoledì 3 ottobre 2018, alle ore 15.15, nella Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (P.zza Brunelleschi 4, Firenze), si terrà un seminario dal titolo:

 

Lev Mečnikov (1838-1888)

garibaldino, critico letterario, anarchico, orientalista e geografo

All’incontro, che avverrà in occasione dell’edizione delle sue opere in Russia, interverrà Renato Risaliti, e a seguire Stefano Garzonio, Marcello Garzaniti e Lorenzo Pubblici.

 

 

Teatro spagnolo in Europa: un convegno

Dal 12 al 14 settembre 2018, presso l’Aula Magna di Scienze della formazione (Via Laura 48 Firenze), si terrà il  Convegno internazionale

“El teatro español en Europa (siglos XVI-XVIII)”

Il convegno è organizzato dal Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali dell’Università di Firenze

Locandina

L’Umanistica al Musart Festival 2018

Dal 17 al 27 luglio proiezioni, mostre, visite guidate alla Biblioteca e ai chiostri

Musart Festival 2018Anche quest’anno la Biblioteca Umanistica aderisce a Musart Festival 2018 e dal 17 al 27 luglio apre le porte alla città in orario serale. Gli spettatori dei concerti potranno assistere a proiezioni di docufilm su biografie di cantanti curate da Stefano Senardi per SkyArte e partecipare alle visite guidate organizzate dalla Biblioteca.

Il tema del viaggio e dell’esplorazione di terre remote sarà al centro delle due mostre presentate per l’occasione: la prima, Oltre confine: viaggi reali e immaginari di esploratori, scienziati, religiosi e geografi tra ‘600 e ‘700curata dalla biblioteca e allestita nella sala d’accoglienza, trarrà dalle raccolte di maggior pregio dell’Umanistica una selezione di volumi dedicati all’esplorazione, reale e immaginaria, di mondi lontani; la seconda, Sguardi dell’alto Egitto, presenterà nel Corridoio Brunelleschi una rassegna fotografica curata dal professore Giovanni Canova dell’Università di Napoli “L’Orientale”, esito di un viaggio di ricerca compiuto nel Sud dell’Egitto fra il 1978 e il 1982.

Per l’occasione sarà inoltre possibile visitare i chiostri dell’antico monastero di Santa Maria degli Angeli, uno dei complessi  monumentali più rilevanti di proprietà dell’Ateneo di Firenze, sede della Biblioteca Umanistica.

 

Visite guidate alla Biblioteca e ai chiostri: 17-18-20-23-24-25-26-27 luglio, ore 19:15 e 20:15

Ingresso libero

locandina Musart

locandina mostra Oltre confine

locandina mostra Sguardi dell’Alto Egitto

 

Studi in onore di Gino Tellini

Lunedì 11 giugno 2018, alle ore 17:30,  presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia (Piazza Savonarola 1 – Firenze
Aula Grande), si terrà la presentazione del libro:

Studi di letteratura italiana in onore di Gino Tellini, a cura di Simone Magherini
(2 tomi, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2018)

Già ordinario di Letteratura italiana all’Università di Firenze, Tellini ha fondato il Dottorato internazionale di ricerca in Italianistica e il Centro di Studi «Aldo Palazzeschi». Ha insegnato dal 1994 Letteratura italiana al Middlebury College, negli Stati Uniti (Vermont e California). Ha tenuto corsi di Letteratura italiana per vari anni all’Università di Bonn. Si è dedicato a ricerche sulla civiltà letteraria dal Trecento al Novecento, con indagini su Boccaccio, Tasso e sulla cultura del Seicento, ma soprattutto su autori e movimenti di area sette-ottocentesca e novecentesca.

invito

Giornate di Studi italo-ibero-tedeschi all’Umanistica

Giovedì 12 aprile alle 9.30, presso la sala Comparetti della Biblioteca Umanistica, si inaugura il convegno:
Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Ispanoamerica:
intrecci culturali e vie letterarie

12-13 aprile 2018
Sala Comparetti – P.za Brunelleschi
Università degli Studi di Firenze / Centro Studi Jorge Eielson
Giovedì 12 aprile

9.30 Saluti delle Autorità:
Prof. Nicholas Brownlees, Direttore del Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali
Ministro Orlando Velorio Pérez, Console Generale del Perù a Firenze
I Sessione
Modera: Martha Canfield
10.00 Salomé Vuelta García, Calderón de la Barca tra Spagna, Italia e Germania
10.30 Carmelo Spadola, La Germania nei diari di viaggio di Emilia Pardo Bazán
11.00 Marisa Da Silva Valente, La Germania nelle traduzioni di Ilse Losa nel Portogallo salazarista
11.30 Patrizio Collini, «Mein Berlin» di Esther Andradi e l’immagine letteraria di Berlino
12.00 Colloquio con Esther Andradi, a cura di Patrizio Collini e Martha Canfield
Pranzo
II Sessione
Modera: Patrizio Collini
15.00 Rita Svandrlik, Anna Seghers tra la Germania e il Messico
15.30 Arianna Fiore, «El impostor» di Javier Cercas, un “pícaro” spagnolo nella Germania del XX secolo
16.00 Michela Graziani, La cultura tedesca nella Biblioteca Nazionale di Lisbona
16.30 Rosa Lentini, Realismo y focalización en la narrativa de R. Cano Gaviria
17.00 Alessandro Rocco, Tradurre «Il passeggero Walter Benjamin» di R. Cano Gaviria
17.30 Colloquio con Ricardo Cano Gaviria, a cura di Alessandro Rocco e Martha Canfield
Cena sociale
Venerdì 13 aprile
 
III Sessione
Modera: Michela Graziani
10.00 Vivetta Vivarelli, Nietzsche e la cultura moresca attraverso Stendhal
10.30 Ricardo Bada, In memoriam Heinrich Böll. Mis encuentros con Don Enrique
11.00 Marco Meli, «Preghiera per un funerale» di Ricardo Bada
11.30 Esther Andradi, Per una rilettura di Ricardo Bada
12.00 Martha Canfield, Jorge Eielson e la Germania
12:30 Omaggio a Jorge Eielson nel giorno del suo compleanno (13 aprile 1924)
Performance e letture di poesie in spagnolo, in italiano e in tedesco a cura di Martha Canfield, Carmelo Spadola e Beatrix Eberhart.
15:30 Nel pomeriggio sono tutti invitati alla proiezione del film Aguirre, Furore di Dio (Aguirre, der Zorn Gottes, 1972) di Werner Herzog, che racconta la spedizione di conquistadores spagnoli, guidata da Gonzalo Pizarro, che nel 1560 si apre strada nella foresta amazzonica alla ricerca del mitico El Dorado. Nella spedizione partecipa l’ambiguo Lope de Aguirre interpretato da Klaus Kinski.
La proiezione avrà luogo nell’Aula Magna di ex-Architettura (piazza Brunelleschi).