Luciano Canfora all’Umanistica

Canfora-Luciano-

Giovedì 16 novembre alle 9.30, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (piazza Brunelleschi 4, Firenze) Luciano Canfora terrà una conferenza aperta al pubblico dibattito su

Antonio Gramsci: vita e pensiero

L’evento è organizzato per iniziativa dell’Udu (Unione degli universitari) Sinistra Universitaria negli 80 anni dalla morte del grande intellettuale italiano, con lo scopo di avvicinare gli studenti alla figura di Gramsci, pensatore straordinariamente prolifico che ha segnato e influenzato la cultura italiana del Novecento.

L’incontro, che sarà aperto alle domande del pubblico, è stato organizzato, oltre che con l’apporto della Biblioteca Umanistica, in collaborazione con l’Istituto Gramsci Toscano, la Biblioteca Nazionale di Firenze e l’Associazione culturale Tessere.

Nell’occasione della conferenza, dal 16 al 23 novembre presso la Sala Comparetti (orario: 10-18) saranno esposti alcuni pannelli della mostra Antonio Gramsci in Biblioteca Nazionale 1977-2017: una mostra sulla mostra, che si terrà presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, con il sostegno dell’Istituto Gramsci Toscano, dal 28 novembre al 31 dicembre 2017 (info: bnc-fi@beniculturali.it).

La conferenza di Luciano Canfora si inserisce  nell’ambito delle iniziative Sulle orme di Gramsci promosse dall’Istituto Gramsci Toscano in collaborazione con Camera del Lavoro Metropolitana di Firenze e Associazione Firenze Terza Pratica. Il progetto, finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze, si avvale della consulenza di Luca Paulesu.

Locandina

Annunci

I disturbi dell’apprendimento: un convegno all’UNIFI

images (1)Nuovi strumenti per affrontare i disturbi del neurosviluppo nei bambini, nei ragazzi e nelle persone che si affacciano  all’età adulta e al mondo dell’Università. Sono proposti da un gruppo di spin off universitari italiani e verranno presentati venerdì 10 novembre in occasione del convegno

“Disturbi specifici dell’apprendimento, della comunicazione, dello spettro dell’autismo, da attenzione/iperattività a Scuola e all’Università”

Aula Magna dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4 – ore 14.45)

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia (Scifopsi) dell’Ateneo fiorentino e da Lucia Bigozzi, coordinatrice scientifica del progetto Promopsi, che ha concluso il percorso di preincubazione, e del Laboratorio sul metodo di studio della Scuola di Psicologia.

“Oltre alla diagnosi e agli interventi durante l’infanzia – spiega Lucia Bigozzi, docente di Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione – anche il giovane che si affaccia all’età adulta ed, eventualmente agli studi universitari, ha bisogno di servizi e strumenti pensati per affrontare le difficoltà legata a una nuova fase della vita. Gli spin-off universitari basati sulla ricerca psicologica – prosegue la docente – mettono a disposizione dei bambini, giovani e famiglie, così come degli operatori e delle istituzioni formative, i risultati della sinergia tra indagine scientifica e intervento, offrendo strumenti e formazione per migliorare la diagnosi e il trattamento dei disturbi del neurosviluppo, ma anche il supporto agli alunni e studenti che, pur non avendo specifici disturbi, hanno difficoltà nello studio”.

Il convegno sarà aperto dai saluti del prorettore al trasferimento tecnologico Andrea Arnone e del direttore del dipartimento Scifopsi Ersilia Menesini e sarà coordinato da Giuliana Pinto. Durante l’incontro, oltre all’esperienza fiorentina, saranno raccontate quelle degli altri spin-off accademici italiani con la medesima missione: il Laboratorio per i disturbi dell’Apprendimento – LAbDA, dell’Università di Padova, IDEE – Intervento sui disturbi dellEtà Evolutiva, dell’Università di Genova e LUDIS, dell’Università di Torino.

Vai al programma completo

Il Livro del Governamento di Egidio Romano: presentazione all’Umanistica

Filip4_Gilles_de_RomeVenerdì 10 novembre alle 15:30, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (p.za Brunelleschi 4), si terrà la presentazione del volume

Il “Livro del governamento dei re e dei principi” secondo il codice II.IV.129.

Edizione critica a cura di Fiammetta Papi (Pisa, ETS, 2016)

Composto da Egidio Romano intorno al 1280, e dedicato all’erede al trono di Francia (futuro Filippo IV il Bello), il De regimine principum è una delle opere più fortunate del basso Medioevo. Esplicitamente basato sulle opere di Aristotele, il trattato era destinato all’educazione morale e politica dei sovrani e degli uomini in genere, e ne sono note versioni in francese, in volgare italiano, castigliano, catalano, portoghese, tedesco, fiammingo, inglese, svedese ed ebraico. La redazione oggetto della presente edizione è senese e risale al 1288.
Alla presentazione, organizzata dalla Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze in collaborazione con il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa, sarà presente la curatrice. Introduce e modera Michelangelo Zaccarello.

Locandina_10 nov 2017

Eugenio Miccini in mostra all’Umanistica

Eugenio Miccini, Ex Libris, biblioteca in cassetta n_ 2, 1995Dal 25 ottobre al 1 dicembre, nella sala d’accoglienza della Biblioteca Umanistica, si terrà la mostra:

Eugenio Miccini. Se ne vogliamo parlare

INAUGURAZIONE
Sala Comparetti, 25 Ottobre 2017, ore 17,00.
Intervengono Gianna Bennati, Pietro Gaglianò, Rosaria Lo Russo, Lucilla Saccà Stefania Stefanelli

 

La mostra, curata da Lucilla Saccà in occasione del decennale della morte di Eugenio Miccini, espone ex libris, libri oggetto e documenti provenienti dalla collezione di Gianna Bennati e costituisce una ulteriore tappa di approfondimento dopo l’esposizione “Quella che vi abbiamo raccontato è una storia d’amore”, presentata nel novembre-dicembre 2015 alla Biblioteca Civica di Verona.
In linea con il rivoluzionario programma artistico degli anni Sessanta, in una prospettiva poetico-ideologica, intesa come reazione al linguaggio della comunicazione di massa e della propaganda commerciale, Eugenio Miccini è tra i fondatori del Gruppo 70 nel 1963 e del Centro Tèchne e dell’omonima casa editrice nel 1969.
Il suo contributo allo sviluppo della Poesia Visiva è stato determinante per la vasta produzione di  poesia lineare e poi visiva, di saggistica e di critica d’arte. Il suo è un linguaggio iconico-testuale ironico, dalla forte valenza ideologica, caratterizzato dall’interdisciplinarità delle arti, dalla tecnica del collage, come medium prediletto e da un senso di spiazzamento nell’accostamento tra parole e immagini; il libro, come si desume nella mostra, viene inoltre considerato alla stregua di un  manufatto estetico, indagato nella sua struttura e concezione, giocando con le sue infinite possibilità iconiche ed artistiche.

La mostra è corredata dalla proiezione in loop del repertorio performativo e iconografico dell’artista fornito dagli eredi e da importanti collezioni.

Biblioteca Umanistica
Piazza Brunelleschi, 4 – Firenze
25 Ottobre – 1 Dicembre 2017
dal Lunedì al Venerdì – ore 9.00 – 19.00
Ingresso libero

Si ringraziano: Tornabuoni Arte (Firenze), Associazione culturale Colpo di Fulmine (Verona), Gianna Bennati, Corrado Bosi, Simone Ferretti, Giusi Olivieri Bonamini, Alessandro Miccini.
Info: E-mail: infouma@unifi.it – lucilla.sacca@unifi.it
Tel./Cell.: 055/2757812 – 380/1468814 – 328/586482

Invito

Locandina

Libraries Make Their Cities: Marcellus Turner all’Umanistica

Seattle-Public-Library-designrulz-3Martedì 10 ottobre 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00, presso la Biblioteca Umanistica (sala Comparetti, piazza Brunelleschi 4 – Firenze), Marcellus Turner (Direttore esecutivo e Chief librarian della Seattle Public Library) terrà una lezione dal titolo:

Libraries Make Their Cities:

The Impact of The Seattle Public Library on the City of Seattle

La lezione di Marcellus Turner sarà introdotta da Mauro Guerrini (Università di Firenze)
L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata USA di Roma.
La lezione sarà in inglese con un servizio di traduzione simultanea.
Locandina

Un convegno su Wittgenstein all’Umanistica

Wittgenstein, LudwigDal 28 al 29 settembre 2017, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Piazza Brunelleschi 4), si terrà il Convegno:
Immediatezza ed esperienza
tra Wittgenstein e il pragmatismo

 

Si tratta del terzo appuntamento organizzato da un gruppo di ricerca su Wittgenstein e il pragmatismo nato tre anni fa grazie alla collaborazione tra gli atenei di Roma Tre (dipartimento di Filosofia, comunicazione e spettacolo) e Venezia Ca’ Foscari (dipartimento di Filosofia e beni culturali) e l’associazione culturale Pragma.
Il convegno mette utilmente in comunicazione il gruppo con l’unità di ricerca sull’ontologia del qualitativo, QuaOntoTech – Qualitative Ontology Technology, recentemente costituitasi presso il dipartimento di Lettere e Filosofia di Firenze con l’obiettivo di indagare da diversi punti di vista la dimensione qualitativa dell’esperienza.

programma

La partecipazione è libera e non richiede registrazione.

Per informazioni: anna.boncompagni@gmail.com