Studi in onore di Gino Tellini

Lunedì 11 giugno 2018, alle ore 17:30,  presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia (Piazza Savonarola 1 – Firenze
Aula Grande), si terrà la presentazione del libro:

Studi di letteratura italiana in onore di Gino Tellini, a cura di Simone Magherini
(2 tomi, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2018)

Già ordinario di Letteratura italiana all’Università di Firenze, Tellini ha fondato il Dottorato internazionale di ricerca in Italianistica e il Centro di Studi «Aldo Palazzeschi». Ha insegnato dal 1994 Letteratura italiana al Middlebury College, negli Stati Uniti (Vermont e California). Ha tenuto corsi di Letteratura italiana per vari anni all’Università di Bonn. Si è dedicato a ricerche sulla civiltà letteraria dal Trecento al Novecento, con indagini su Boccaccio, Tasso e sulla cultura del Seicento, ma soprattutto su autori e movimenti di area sette-ottocentesca e novecentesca.

invito

Annunci

Giornate di Studi italo-ibero-tedeschi all’Umanistica

Giovedì 12 aprile alle 9.30, presso la sala Comparetti della Biblioteca Umanistica, si inaugura il convegno:
Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Ispanoamerica:
intrecci culturali e vie letterarie

12-13 aprile 2018
Sala Comparetti – P.za Brunelleschi
Università degli Studi di Firenze / Centro Studi Jorge Eielson
Giovedì 12 aprile

9.30 Saluti delle Autorità:
Prof. Nicholas Brownlees, Direttore del Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali
Ministro Orlando Velorio Pérez, Console Generale del Perù a Firenze
I Sessione
Modera: Martha Canfield
10.00 Salomé Vuelta García, Calderón de la Barca tra Spagna, Italia e Germania
10.30 Carmelo Spadola, La Germania nei diari di viaggio di Emilia Pardo Bazán
11.00 Marisa Da Silva Valente, La Germania nelle traduzioni di Ilse Losa nel Portogallo salazarista
11.30 Patrizio Collini, «Mein Berlin» di Esther Andradi e l’immagine letteraria di Berlino
12.00 Colloquio con Esther Andradi, a cura di Patrizio Collini e Martha Canfield
Pranzo
II Sessione
Modera: Patrizio Collini
15.00 Rita Svandrlik, Anna Seghers tra la Germania e il Messico
15.30 Arianna Fiore, «El impostor» di Javier Cercas, un “pícaro” spagnolo nella Germania del XX secolo
16.00 Michela Graziani, La cultura tedesca nella Biblioteca Nazionale di Lisbona
16.30 Rosa Lentini, Realismo y focalización en la narrativa de R. Cano Gaviria
17.00 Alessandro Rocco, Tradurre «Il passeggero Walter Benjamin» di R. Cano Gaviria
17.30 Colloquio con Ricardo Cano Gaviria, a cura di Alessandro Rocco e Martha Canfield
Cena sociale
Venerdì 13 aprile
 
III Sessione
Modera: Michela Graziani
10.00 Vivetta Vivarelli, Nietzsche e la cultura moresca attraverso Stendhal
10.30 Ricardo Bada, In memoriam Heinrich Böll. Mis encuentros con Don Enrique
11.00 Marco Meli, «Preghiera per un funerale» di Ricardo Bada
11.30 Esther Andradi, Per una rilettura di Ricardo Bada
12.00 Martha Canfield, Jorge Eielson e la Germania
12:30 Omaggio a Jorge Eielson nel giorno del suo compleanno (13 aprile 1924)
Performance e letture di poesie in spagnolo, in italiano e in tedesco a cura di Martha Canfield, Carmelo Spadola e Beatrix Eberhart.
15:30 Nel pomeriggio sono tutti invitati alla proiezione del film Aguirre, Furore di Dio (Aguirre, der Zorn Gottes, 1972) di Werner Herzog, che racconta la spedizione di conquistadores spagnoli, guidata da Gonzalo Pizarro, che nel 1560 si apre strada nella foresta amazzonica alla ricerca del mitico El Dorado. Nella spedizione partecipa l’ambiguo Lope de Aguirre interpretato da Klaus Kinski.
La proiezione avrà luogo nell’Aula Magna di ex-Architettura (piazza Brunelleschi).

Il libro tra passato e presente: presentazione del volume di Gian Arturo Ferrari

 

Lunedì 16 aprile 2018, ore 11, presso l’Aula Magna del Dipartimento SAGAS (via San Gallo,10, Firenze), il prof. Gian Arturo Ferrari parlerà del suo

Libro

«Una storia del libro, un ragionamento filosofico su cosa sia un libro, e una riflessione su cosa diventerà il libro. Un saggio che finalmente mette ordine a luoghi comuni e spiega molto bene perché non possiamo dirci tutti bibliofili».

Roberto Cotroneo, «Il Messaggero»

L’incontro è aperto a tutti.

 

Enzo Bonaventura: un convegno a 70 anni dalla morte

Professore di psicologia della Facoltà di Lettere di Firenze e della Hebrew University a Gerusalemme, espulso dall’Ateneo fiorentino a causa delle “leggi razziali”, Enzo Bonaventura (1891- 1948) viene ricordato in un convegno curato da Patrizia Guarnieri e David Meghnagi:

70 anni dalla morte di
Enzo Bonaventura(1891- 1948)

13 aprile 2018 ore 9.30
Aula Magna Dipartimento SAGAS
Palazzo Marucelli Fenzi | Via S. Gallo, 10 – Firenze

La commemorazione avviene in occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi razziali.

Vai al programma

Notte europea della geografia

Una mostra e uno spettacolo, per festeggiare la geografia. Sono le iniziative proposte dal Dipartimento di Storia, archeologia, geografia, arte, spettacolo (Sagas) per la Notte europea della geografia, in programma venerdì 6 aprile (Palazzo Fenzi, via San Gallo, 10).

Alle ore 19 sarà inaugurata la mostra In viaggio con il Duca degli Abruzzi. Dal Polo Nord all’Equatore, dedicata alle imprese organizzate da Luigi Amedeo di Savoia. L’esposizione, a cura di Nadia Angela Fusco e di Margherita Azzari, propone preziose testimonianze dei viaggi compiuti dal Duca degli Abruzzi dagli archivi dell’Università di Firenze e dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo: fotografie, documenti originali, carte geografiche e diari per ricostruire le spedizioni compiute dall’esploratore italiano.

La mostra sarà visibile fino al 20 aprile, da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle 18; per due mercoledì, l’11 e il 18 aprile anche con visita guidata (ore 15).

E l’intrepido personaggio è anche il protagonista di Conversazione (in)credibile con il Duca degli Abruzzi, lo spettacolo organizzato dalla Compagnia delle Seggiole, scritto da Marcello Lazzerini con Fabio Baronti e Sabrina Tinalli, che andrà in scena al Sagas alle 20.30.

Il programma della manifestazione è online.

Giornata mondiale della poesia: Gabriele Frasca all’Unifi

In occasione della giornata mondiale della poesia, mercoledì 21 marzo, il poeta e scrittore Gabriele Frasca terrà all’Università di Firenze una lectio poetica dal titolo Il dolce stil no (ore 15, Aula Magna, piazza S. Marco, 4). L’incontro sarà introdotto dai saluti del rettore Luigi Dei.

Figura di spicco della letteratura contemporanea, Frasca dialogherà con Teresa Megale, delegato di Ateneo per le attività artistiche, su temi e stili della sua attività poetica, come la scelta delle forme metriche chiuse.

Gabriele Frasca, nato a Napoli nel 1957, insegna Letterature comparate e Media comparati all’Università di Salerno, e ha pubblicato nel 2016 la raccolta “Lame”, che riunisce buona parte della sua produzione. E’ anche narratore e saggista. Il poeta torna per la seconda volta nell’Ateneo fiorentino dove nel 2016 ha presentato il videodramma a spettatore unico “Nei molti mondi”, liberamente tratto dal racconto “I hope I shall arrive soon” di Philip K. Dick.

Contrastare la violenza sulle donne: un ciclo di seminari

Si svolgerà venerdì 16 marzo il secondo seminario del ciclo

Contrastare la violenza verso le donne. Un impegno per l’Università

L’iniziativa intende creare una rete di competenze dell’Università di Firenze sulla tematica, coinvolgendo nella realizzazione degli incontri personale tecnico amministrativo, studenti, dottorandi, assegnisti e docenti interessati.

L’intervento previsto per il 16 marzo, a cura di Chiara Rapallini, intitolato Asimmetrie / Il gender pay gap, biologia, preferenze o stereotipi?, si terrà presso il Polo delle Scienze Sociali di Novoli (via delle Pandette 35, Firenze – edificio D4 aula 101) dalle 12 alle 14.

ContrastareViolenza_gennaio.maggio18

Coordinamento del seminario

Lucia Re, Silvia Rodeschini

Maria Luisa Vallauri, Luisa Vierucci (Università di Firenze)

 

Con il patrocinio del CUG

Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità,

la non discriminazione e il benessere di chi lavora