Da Bach ai Beastie Boys: un webinar per ricercare la letteratura musicale con RILM

download (1)Cercate articoli sull’arpicordo o sulla chitarra elettrica? Dovete trovare gli ultimi studi sui libretti d’opera per completare la vostra tesi? Volete aggiornare il vostro profilo di educatore musicale o iniziare una ricerca su Il Flauto Magico di Mozart?

Il prossimo 22 Marzo alle ore 12 si terrà  una formazione online gratuita per la banca dati RILM Abstracts of Music Literature, la più ampia bibliografia internazionale dedicata alla musica che la Biblioteca Umanistica mette a disposizione dei propri utenti fra le banche dati dedicate alle arti.

Questo webinar, della durata massima di un’ora, è aperto a studenti, ricercatori, professori e bibliotecari e comprenderà anche un momento per le domande.

Per partecipare: cliccate per registrarvi e riceverete un’immediata conferma dall’indirizzo messenger@webex.com con le istruzioni su come unirvi alla sessione. Nel caso non riceveste risposta, verificate nella cartella dello spam o scrivete a training@ebsco.com.

Sarà necessario utilizzare un pc dotato di connessione internet, altoparlanti e/o microfono. Si consiglia di collegarsi 15 minuti prima per effettuare una corretta connessione audio.   Tutte le sessioni si tengono all’orario di Roma (GMT +1:00).

 

Shakespeare in performance: un tutorial online

shakespeareE’ possibile consultare online un tutorial in lingua inglese che introduce ai contenuti e al funzionamento di Shakespeare in performance, la banca dati dedicata agli allestimenti shakespeariani di recente acquisita dalla Biblioteca Umanistica.

Si ricorda che la banca dati è consultabile da tutti gli utenti dell’Ateneo fiorentino, sia dai pc collocati nelle varie sedi dell’Università, che dall’esterno, tramite proxy server.

Nuovo numero di “JLIS”

imagesE’ appena uscito il nuovo numero (volume 8, numero 1,  2017) del periodico ad accesso aperto “JLIS. Rivista italiana di biblioteconomia, archivistica e scienza dell’informazione”.

JLIS.it  è stata di recente accettata per l’indicizzazione in SCOPUS, il più ampio database citazionale di pubblicazioni peer-reviewed. Questo importante traguardo assicurerà agli articoli pubblicati in JLIS.it di essere facilmente recuperati a fronte di ricerche per biblioteconomia, archivistica e scienza dell’informazione e permetterà agli autori di JLIS.it di tenere traccia di quanto i loro articoli vengano citati da altri.

Vai all’indice del nuovo numero e scarica gli articoli.

Nuove banche dati acquisite dalla Biblioteca Umanistica

biglijacobiDal 2017 la Biblioteca Umanistica garantisce l’accesso a  3 nuove banche dati:

BiGLI – Bibliografia Generale della Lingua e della Letteratura Italiana online: versione digitale del periodico annuale ideato e realizzato dal Centro Pio Rajna, censisce e scheda, con criteri di alto rigore scientifico, tutto quanto viene pubblicato nel mondo, in libri e riviste scientifiche, in tema di lingua e letteratura italiana. La banca dati online integra in un unico archivio informatizzato tutte le annate fino ad oggi pubblicate (1991-2014) in cartaceo e di futura pubblicazione, garantendo un aggiornamento costante e periodico.

Jacoby online: risorsa online che riunisce in un unico archivio digitale le parti I-III della monumentale opera di Felix Jacoby, Die Fragmente der griechischen Historiker, la nuova edizione delle medesime, e le parti IV e V, completamente nuove.

Shakespeare in performance: collezione a testo pieno di documenti riguardanti la messinscena (copioni degli attori e dei suggeritori, brogliacci di scena contenenti indicazioni sull’illuminazione o gli allestimenti, ecc.) delle opere shakespeariane. Tratti dai cataloghi della Folger Shakespeare Library, questi rari e preziosi documenti raccontano la storia delle opere di Shakespeare e di come esse sono state rappresentate nei teatri della Gran Bretagna, Stati Uniti e del resto del mondo, tra il XVII e il XX secolo.

Per ricevere aiuto nella consultazione di questi e altri strumenti bibliografici, studiosi, studenti e laureandi di area umanistica dell’Ateneo fiorentino possono rivolgersi al servizio di Assistenza alla ricerca, presso il punto di servizio di Lettere in piazza Brunelleschi 4. Il servizio funziona su appuntamento, inviando una mail alla casella infouma@unifi.it.

Online l’Archivio Storico Ricordi

slideshow_home_1Dal 5 dicembre è accessibile in rete una parte rilevante dell’Archivio Storico Ricordi, quella dedicata all’iconografia e alla messa in scena operistiche.

L’Archivio, fondato nel 1808, è la memoria storica dell’editore musicale Ricordi, che raccoglie partiture, lettere di compositori, librettisti e cantanti, bozzetti e figurini, libretti, foto d’epoca e manifesti Art Nouveau.  La collezione iconografica è il primo passo verso la completa digitalizzazione dell’Archivio storico della Casa milanese, la più importante raccolta musicale privata del mondo: 7800 partiture originali, circa 10 mila libretti, le «disposizioni sceniche» di Verdi e degli altri per la messinscena delle loro opere, i ritratti di compositori, cantanti, librettisti e, indispensabile per gli studiosi, l’intera corrispondenza commerciale della società dal 1888 al 1962. Il progetto prevede la digitalizzazione dell’intera collezione che verrà resa liberamente accessibile online.

Nuova BNI libera e gratuita sul sito web BNCF

bni-logoA partire dal 30 maggio 2016, la Bibliografia Nazionale Italiana, già totalmente digitale dal 2012, viene pubblicata e diffusa direttamente dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze sul proprio sito, non più in abbonamento ma in forma totalmente libera e gratuita.

Sono confermate le quattro serie con le proprie specifiche periodicità:

  • Monografie bimestrale
  • Musica a stampa semestrale
  • Periodici semestrale
  • Tesi di dottorato annuale

Ciascuna serie è ricercabile in base all’annata e al fascicolo, ordinato e consultabile in base al numero di Classificazione decimale Dewey assegnato, con Indici per titoli, autori-persona, autori-ente, collezioni, soggetti e materie.

I singoli fascicoli sono anche scaricabili in PDF in UNIMARC e in XML, a partire dall’annata 2015.

La messa a disposizione della cumulazione storica della BNI dal 1958 è in corso di realizzazione, per ampliare la ricerca sono intanto disponibili le serie delle annate on line dal 2012 al 2014, a suo tempo in abbonamento

ARTstor: un corso online per la ricerca di immagini di ambito psicologico

xwebinar-mono.jpg.pagespeed.ic.ILH-Emz-EADomani 4 agosto, alle 17:15 si svolgerà un training online organizzato da ARTstor, la più importante collezione internazionale di immagini digitali a cui la Biblioteca Umanistica offre accesso ai propri utenti da alcuni anni.

Il corso online è dedicato alla ricerca di immagini per la psicologia:

More Than Just Art: Images in Psychology

Questo webinar fornirà strumenti e suggerimenti per la ricerca di immagini dalle collezioni digitali di ARTstor che potrebbero essere utilizzate in un corso di psicologia. Evidenzierà collezioni importanti e termini di ricerca che aiuteranno a localizzare i contenuti attinenti alla disciplina.

Per seguire la sessione, è necessario registrarsi. Le istruzioni per il collegamento saranno inviate direttamente da ARTstor in posta elettronica.