Nuove professionalità per il futuro: un workshop

logo-2000x450Sabato 16 Settembre 2017, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia (Aula 4, Via Laura, 48 Firenze) si terrà il workshop

Nuove professionalità per il futuro:  inclusione, autonomia, comunicazione a scuola e nei servizi educativi

Il Seminario vuole riflettere sulla figura del  “Tecnico del sostegno all’autonomia personale, alla comunicazione e all’inclusione sociale a favore di soggetti con disabilità”. L’obiettivo è quello di presentare ai partecipanti metodi e pratiche pedagogiche per sostenere l’autonomia personale, la comunicazione e l’inclusione sociale nella scuola e nei servizi educativi.
Saranno consegnate le Attestazioni finali alle diplomate del corso “Tecnico del sostegno all’autonomia personale, alla comunicazione e all’inclusione sociale a favore di soggetti con disabilità”, riconosciuto dalla Regione Toscana ai sensi dell’art. 17 comma 1 lett. B della L.R. 32/2002 con AD nr. 4016 del 28/10/2014, realizzato dall’Agenzia Formativa FISM Regionale Toscana “Codice Accreditamento nr. FI0122”, con il cofinanziamento dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e con la collaborazione del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’università di Firenze, della Fondazione Scuole Libere, della Cooperativa San Tommaso D’Aquino, della Fondazione Opera Diocesana Assistenza ODA, della Cooperativa Sociale Giovanni Paolo II e della Cooperativa Sociale Centro Servizi.

programma

Annunci

Le forme del comico: congresso ADI a Firenze

t_20170901111927868Dal 6 al 9 settembre prossimi si terrà a Firenze il XXI congresso organizzato dall’Associazione degli Italianisti, che quest’anno sarà dedicato a Le forme del comico.

La prima giornata del Convegno si svolgerà nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Le sedute seguenti si articoleranno tra l’Aula Magna del Rettorato (Piazza San Marco 4), il plesso didattico universitario di Via Capponi 9, l’Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), il plesso didattico universitario di Via Laura 48 e l’Auditorium di S. Apollonia.

programma

programma delle sessioni parallele

L’iniziativa, che ha avuto il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, è stata organizzata dal Dipartimento di Lettere e Filosofia, dal Centro di Studi “Aldo Palazzeschi” e dall’Associazione degli Italianisti (Adi),  con la collaborazione della Fondazione “Vittorio e Piero Alinari”.

Cinema muto italiano

mutoIl Portale del Cinema Muto Italiano è un progetto realizzato dalla CSC – Cineteca Nazionale, con il contributo della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT).

Offre accesso a un catalogo dei film muti italiani, corredati da schede descrittive e, quando disponibile, dal link al video. Oltre ai documenti di prima mano, sono presenti contributi critici e bio-bibliografici, nonché una sezione dedicata alle riviste e alle monografie d’epoca su questa forma d’arte.

La parola a Tullio De Mauro

De Mauro.jpgLa Biblioteca Umanistica daderisce alla giornata di commemorazione di Tullio De Mauro, indetta per il 31 marzo dal MIUR in collaborazione con Radio3 RAI:

La parola a Tullio De Mauro
Letture dai suoi libri

A cura di Mauro Guerrini e della Biblioteca Umanistica
Intervengono: Marino Biondi, Anna Dolfi, Mauro Guerrini, Maria Pia Marchese, Alberto Nocentini

Biblioteca Umanistica, 31 marzo ore 11.00
Atrio della Sala di Italianistica e Storia dello Spettacolo
1° piano, piazza Brunelleschi, 4 Firenze

Il 31 marzo 2017 Tullio De Mauro, professore emerito di Linguistica generale all’Università di Roma La Sapienza ed ex Ministro dell’Istruzione recentemente scomparso, avrebbe compiuto 85 anni.

Per iniziativa del MIUR e in collaborazione con Radio3 RAI, in quel giorno la sua figura sarà ricordata nelle scuole, nelle librerie e nelle biblioteche per rendere omaggio al suo prezioso lascito intellettuale.

La proposta è stata raccolta dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dall’Associazione Forum del libro e dalla casa editrice Laterza che intendono ricordarlo promuovendo la conoscenza delle opere che De Mauro ha dedicato alle condizioni linguistiche e allo stato della cultura nel nostro Paese, ai temi della lettura e della scuola, e a tante altre questioni centrali per la comprensione della storia e della società italiane.

Anche la Biblioteca Umanistica aderisce all’iniziativa, attraverso testimonianze e letture di brani tratti dalle più significative opere di De Mauro, offerte da docenti che sono stati allievi del grande linguista o affezionati studiosi della sua opera.

 

 

Giornata di Studi Etiopici dedicata a Paolo Marrassini

studi etiopiciIl 24 marzo 2017,  alle ore 15:00, nella Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Piazza Brunelleschi, 4, Firenze), si terrà la seconda giornata di Studi etiopici dedicati a Paolo Marrassini,  già preside della Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze dal 1998 al 2004, scomparso nel gennaio del 2013.

Vai al programma

 

 

I musei, l’università e la città: quale futuro per l’area di San Marco?

pianta_del_buonsignoriMercoledì 15 febbraio 2017, ore 15-19, nell’aula magna di palazzo Fenzi Marucelli (via San Gallo 10, Firenze), si terrà il forum organizzato dall’Università di Firenze, Dipartimento SAGAS

I musei, l’università e la città: quale futuro per l’area di San Marco?

Ideato dai docenti del corso di laurea magistrale in Storia dell’arte, il forum intende dibattere pubblicamente i problemi e le prospettive nella gestione dei musei e del patrimonio artistico fiorentino, con particolare riguardo all’area urbana di San Marco (antica Cafaggio). Questo forum vorrebbe rivolgersi in prima istanza agli studenti, che hanno scelto di formarsi nello studio storico del patrimonio artistico, ma che proiettano il loro futuro lavorativo nel campo, ricco di potenzialità, della valorizzazione di tale patrimonio e della qualificazione dei servizi ad esso connessi, a principiare dai luoghi stessi dove avviene la loro formazione. Le sedi di molti plessi universitari del centro storico sono monumenti di prima rilevanza – il palazzo Fenzi Marucelli in via San Gallo, la palazzina dei Servi in via Capponi, l’ex monastero di Santa Maria degli Angeli in piazza Brunelleschi, il palazzo di San Clemente – alcuni dei quali richiederebbero importanti interventi di restauro e meriterebbero di essere offerti come percorsi museali per circuiti di turismo culturale più raffinato, nel quadro di una complessiva riqualificazione dell’intera area urbana di San Marco, straordinariamente densa di eccellenze monumentali e museali, in cui la vocazione universitaria possa sempre più intrecciarsi fecondamente con una mirata valorizzazione turistico-culturale del patrimonio.

Programma degli interventi:

Prof. Stefano ZAMPONI (direttore del Dipartimento SAGAS), saluto inaugurale
Prof. Andrea DE MARCHI (professore di Storia dell’arte medioevale, SAGAS), relazione

Dibattito con la partecipazione del rettore prof. Luigi DEI e del sindaco di Firenze Dario
NARDELLA.

Ospiti invitati:
Cristina ACIDINI (presidente dell’Accademia delle arti e del disegno)
Mario BEVILACQUA (professore di Storia dell’architettura, DIDA)
Monica BIETTI (Museo cappelle medicee e casa Martelli)
Stefano CASCIU (soprintendente per il polo museale regionale)
Marco CIATTI (soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure)
Mario CURIA (editore, Mandragora)
Paola D’AGOSTINO (direttrice del Museo nazionale del Bargello)
Angela DI CIOMMO (direttrice del sistema museale di Ateneo)
Cecilie HOLLBERG (direttrice della Galleria dell’Accademia)
Alessandro NOVA (direttore del Kunsthistorisches Institut)
Elena PIANEA (Regione Toscana)
Giacomo PIRAZZOLI (professore di Progettazione architettonica, DIDA)
Giovanni PRATESI (direttore uscente del sistema museale di ateneo)
Giovanna RAO (direttrice della Biblioteca Medicea Laurenziana)
Eike SCHMIDT (direttore della Galleria degli Uffizi)
Carlo SISI (commissione tecnica arte, editoria, eventi culturali dell’ ECRF)
Marilena TAMASSIA (direttrice del Museo di San Marco)
Paolo ZAMPINI (direttore del Conservatorio Luigi Cherubini)

Prof. Fulvio CERVINI (professore di Storia dell’arte medioevale, SAGAS) modera e
conclude

Biblioteche, lettura e società: un dialogo con Giovanni Solimine

solimineMartedì 7 febbraio 2017, ore 11-13, presso l’Aula Magna del Dipartimento SAGAS, (via San Gallo 10 – Firenze)

Luca Bellingeri, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
Massimo Belotti, Biblioteche oggi
Sandra Di Majo, Associazione Italiana Biblioteche
Mauro Guerrini, Università di Firenze
Giulia Maraviglia, Università di Firenze

Discutono con Giovanni Solimine del volume:

Percorsi e luoghi della conoscenza. Dialogando con Giovanni Solimine su biblioteche, lettura e società

a cura di Giovanni Di Domenico, Giovanni Paoloni e Alberto Petrucciani.
Milano: Editrice Bibliografica, 2016