Edizione digitale delle lettere di Vespasiano da Bisticci

vlib07Edizione digitale delle Lettere di Vespasiano da Bisticci, copista fiorentino vissuto nell’arco del XV secolo, realizzata a cura di  Francesca Tomasi, ricercatrice presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna.

Le lettere, inviate e ricevute e fino ad oggi rintracciate, sono navigabili attraverso un sistema di faccette tematiche (corrispondente, data, luogo, segnatura). L’edizione è accompagnata da strumenti filologici di orientamento e guida (indice delle parole sotto forma di authoritiestavola sinotticanota filologica, descrizione dei testimoni). Le lettere sono accompagnate da informazioni contestuali (la raccolta delle lettere, i corrispondenti, i manoscritti realizzati dalla scuola, i copisti di Vespasiano, le biblioteche prodotte) necessarie ad inserire i documenti in una prospettiva metatestuale in evoluzione e aggiornamento costante, anche in futura dimensione collaborativa.

Annunci

Rifugiati e richiedenti asilo: un convegno al Dipartimento di Scienze della formazione e Psicologia

rifugiatiVenerdì 15 dicembre, presso l’Aula 10 SCIFOPSI (via Laura, 48 – Firenze), si terrà il convegno
Rifugiati e richiedenti asilo: riconoscimento delle competenze per un’inclusione attiva

 

Il convegno, a partire da ricerche di livello nazionale e internazionale, e dall’esperienza maturata da ANCI nella gestione del sistema SPRAR, intende approfondire in particolare il tema della validazione e della certificazione delle competenze, e quello della formazione, sia in relazione agli immigrati, sia in relazione agli operatori che svolgono la funzione di loro accoglienza. La validazione, la certificazione e la stessa formazione, devono essere considerate come autentiche “infrastrutture” per l’inclusione sociale. Oggi che il nostro Paese si sta allineando, su questi temi (sia sotto il profilo normativo che sotto il profilo istituzionale), con le migliori pratiche internazionali appare utile riflettere su questi temi. Il Convegno propone una prospettiva di lettura integrata di riconoscimento e sviluppo delle competenze dei rifugiati e dei professionisti che operano all’interno del sistema di accoglienza. In una logica di inclusione capace di generare sviluppo valorizzando la globalità del capitale umano che il sistema esprime.

– Locandina Convegno (PDF)

– Pieghevole Convegno (PDF)

L’iscrizione è gratuita e obbligatoria al link: https://goo.gl/ZLxdnd

Due giornate di studio sulla storia del disagio mentale in Toscana

follia_2Mercoledì 13 – giovedì 14 dicembre 2017,  ore 10.00-17.15, presso l’ Archivio di Stato di Firenze (Auditorium, viale Giovine Italia, 6) si terrà il convegno:

Alienati, internati, tardivi e nervosi. Giornate di studio sulle fonti archivistiche toscane per la storia del disagio mentale dall’Unità d’Italia ad oggi

L’iniziativa, promossa dall’Archivio di Stato di Firenze con la Sovrintendenza Archivistica e Bibliografia  per la Toscana, la Direzione Generale Archivi e il Dipartimento SAGAS  dell’Università di Firenze, illustra l’importanza dei fondi sul disagio mentale acquisiti dall’ASFi,  gli interventi di tutela della SAB Toscana e la collaborazione con la DGA del MIBACT per progetti cui ha contribuito anche il SAGAS, nonché nuove prospettive di ricerca storica che vanno oltre uno scenario esclusivamente manicomiale.

Vai al programma

I disturbi dell’apprendimento: un convegno all’UNIFI

images (1)Nuovi strumenti per affrontare i disturbi del neurosviluppo nei bambini, nei ragazzi e nelle persone che si affacciano  all’età adulta e al mondo dell’Università. Sono proposti da un gruppo di spin off universitari italiani e verranno presentati venerdì 10 novembre in occasione del convegno

“Disturbi specifici dell’apprendimento, della comunicazione, dello spettro dell’autismo, da attenzione/iperattività a Scuola e all’Università”

Aula Magna dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4 – ore 14.45)

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia (Scifopsi) dell’Ateneo fiorentino e da Lucia Bigozzi, coordinatrice scientifica del progetto Promopsi, che ha concluso il percorso di preincubazione, e del Laboratorio sul metodo di studio della Scuola di Psicologia.

“Oltre alla diagnosi e agli interventi durante l’infanzia – spiega Lucia Bigozzi, docente di Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione – anche il giovane che si affaccia all’età adulta ed, eventualmente agli studi universitari, ha bisogno di servizi e strumenti pensati per affrontare le difficoltà legata a una nuova fase della vita. Gli spin-off universitari basati sulla ricerca psicologica – prosegue la docente – mettono a disposizione dei bambini, giovani e famiglie, così come degli operatori e delle istituzioni formative, i risultati della sinergia tra indagine scientifica e intervento, offrendo strumenti e formazione per migliorare la diagnosi e il trattamento dei disturbi del neurosviluppo, ma anche il supporto agli alunni e studenti che, pur non avendo specifici disturbi, hanno difficoltà nello studio”.

Il convegno sarà aperto dai saluti del prorettore al trasferimento tecnologico Andrea Arnone e del direttore del dipartimento Scifopsi Ersilia Menesini e sarà coordinato da Giuliana Pinto. Durante l’incontro, oltre all’esperienza fiorentina, saranno raccontate quelle degli altri spin-off accademici italiani con la medesima missione: il Laboratorio per i disturbi dell’Apprendimento – LAbDA, dell’Università di Padova, IDEE – Intervento sui disturbi dellEtà Evolutiva, dell’Università di Genova e LUDIS, dell’Università di Torino.

Vai al programma completo

Libraries Make Their Cities: Marcellus Turner all’Umanistica

Seattle-Public-Library-designrulz-3Martedì 10 ottobre 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00, presso la Biblioteca Umanistica (sala Comparetti, piazza Brunelleschi 4 – Firenze), Marcellus Turner (Direttore esecutivo e Chief librarian della Seattle Public Library) terrà una lezione dal titolo:

Libraries Make Their Cities:

The Impact of The Seattle Public Library on the City of Seattle

La lezione di Marcellus Turner sarà introdotta da Mauro Guerrini (Università di Firenze)
L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata USA di Roma.
La lezione sarà in inglese con un servizio di traduzione simultanea.
Locandina

Un convegno su Wittgenstein all’Umanistica

Wittgenstein, LudwigDal 28 al 29 settembre 2017, presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (Piazza Brunelleschi 4), si terrà il Convegno:
Immediatezza ed esperienza
tra Wittgenstein e il pragmatismo

 

Si tratta del terzo appuntamento organizzato da un gruppo di ricerca su Wittgenstein e il pragmatismo nato tre anni fa grazie alla collaborazione tra gli atenei di Roma Tre (dipartimento di Filosofia, comunicazione e spettacolo) e Venezia Ca’ Foscari (dipartimento di Filosofia e beni culturali) e l’associazione culturale Pragma.
Il convegno mette utilmente in comunicazione il gruppo con l’unità di ricerca sull’ontologia del qualitativo, QuaOntoTech – Qualitative Ontology Technology, recentemente costituitasi presso il dipartimento di Lettere e Filosofia di Firenze con l’obiettivo di indagare da diversi punti di vista la dimensione qualitativa dell’esperienza.

programma

La partecipazione è libera e non richiede registrazione.

Per informazioni: anna.boncompagni@gmail.com