Scontri di carta e di spada: presentazione del volume e della mostra virtuale

Il tragico duello di Savigliano, La tribuna Illustrata, 27 settembre 1896 (collezione privata)Giovedì 5 marzo 2020, ore 16:00, presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia via della Pergola, 60 – Firenze (Sala Orbatello), si terrà la presentazione del volume

Scontri di carta e di spada: il duello nell’Italia unita tra storia e letteratura
di Irene Gambacorti e Gabriele Paolini
Pisa, Pacini Editore 2019

e della mostra virtuale

 

Saluti istituzionali:
Marco Bindi, Prorettore alla Ricerca scientifica
Pierluigi Minari, Direttore del Dipartimento di Lettere e Filosofia
Luca Mannori, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali
Floriana Tagliabue, Direttrice della Biblioteca Umanistica

Presentano il volume
Gino Tellini (professore emerito di Letteratura italiana)
Fulvio Conti (ordinario di Storia contemporanea)

Gli autori presentano il progetto e la mostra virtuale
Coordina Anna Nozzoli
seguirà brindisi

 

invito

locandina

presentazione

 

Due mostre su Boccaccio all’Umanistica

Decameron secondo Guévørk Aivazian

Mostra d’arte alla Biblioteca Umanistica

Corridoio Brunelleschi
Piazza Brunelleschi, 4 – Firenze

13 – 20 dicembre 2019
Orari: tutti i giorni ore 14:00 – 18:00

Ingresso libero

Inaugurazione giovedì 12 dicembre ore 17.00

 

L’esposizione presenta i disegni preparatori della monumentale installazione con la quale il giovane artista russo Guévørk Aivazian ha vinto la seconda edizione del Premio Anna Morettini, dedicata al Decameron di Giovanni Boccaccio.

Costituita nel 2016, l’Associazione culturale Anna Morettini promuove l’arte contemporanea attraverso mostre, sponsorizzazioni e un premio dedicato agli artisti sotto i 45 anni, annualmente assegnato da una prestigiosa giuria di personalità del mondo dell’arte e della cultura ad artisti la cui opera testimoni di una vera ricerca e di uno sguardo su Firenze, sul Rinascimento fiorentino e sulle principali questioni dell’arte contemporanea.

Guévørk Aivazian, nato nel 1989 in Azerbaidjan, SSR (USSR – attuale Repubblica di Azerbaidjan), è un artista francese di origini armene. La sua ricerca si caratterizza per un approccio multidisciplinare, in cui dialogano arte, letteratura, sociologia, geografia e storia. Vive e lavora a Parigi.

In occasione dell’evento, la Biblioteca Umanistica riallestirà nei suoi locali la mostra Libri e lettori di Boccaccio nelle collezioni della Biblioteca, organizzata nel 2013 per celebrare il settecentenario della nascita di Giovanni Boccaccio.

La mostra bibliografica rimarrà aperta dal 13 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020, dal lunedì al venerdì con orario 8:30 – 19:00, e il sabato dalle 8:30 alle 13:30. Dal 7 gennaio l’orario di apertura sarà prolungato dal lunedì al venerdì fino alle 23.00, il sabato fino alle 19.00.

 

Comunicato stampa

Locandina

Un incontro su Primo Levi per la giornata nazionale della letteratura

In occasione della Giornata nazionale della letteratura, giovedì 14 novembre 2019, il Centro Studi Aldo Palazzeschi del Dipartimento di Lettere e Filosofia organizza

La giornata di un lettore: Primo Levi

Sala Convegni D6/018 Polo delle Scienze Sociali – Università di Firenze (Via delle Pandette 9)

 

La Giornata nazionale della letteratura, promossa dal Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti), l’ADI-SD (Sezione Didattica), con la partecipazione del Centro per il libro e la lettura (MiBAC), ha avuto quest’anno per tema “Volti e maschere del Novecento“.

Programma

Studi in onore di Gino Tellini

Lunedì 11 giugno 2018, alle ore 17:30,  presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia (Piazza Savonarola 1 – Firenze
Aula Grande), si terrà la presentazione del libro:

Studi di letteratura italiana in onore di Gino Tellini, a cura di Simone Magherini
(2 tomi, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2018)

Già ordinario di Letteratura italiana all’Università di Firenze, Tellini ha fondato il Dottorato internazionale di ricerca in Italianistica e il Centro di Studi «Aldo Palazzeschi». Ha insegnato dal 1994 Letteratura italiana al Middlebury College, negli Stati Uniti (Vermont e California). Ha tenuto corsi di Letteratura italiana per vari anni all’Università di Bonn. Si è dedicato a ricerche sulla civiltà letteraria dal Trecento al Novecento, con indagini su Boccaccio, Tasso e sulla cultura del Seicento, ma soprattutto su autori e movimenti di area sette-ottocentesca e novecentesca.

invito

Nuovo numero di “Parole rubate”

E’ online il fascicolo n. 17 di “Parole rubate. Rivista internazionale di studi sulla citazione / Purloined Letters. An International Journal of Quotation Studies“.

La rivista ha ottenuto la classificazione “A” da parte dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).

Indice del n. 17:

A che serve parlare di fonti? (cortese invito a farsi venire qualche
dubbio)
GIAN PIERO MARAGONI (Université de Fribourg)

Il romanzo di Elena in Achille Tazio: reminiscenze tragiche
GRETA CASTRUCCI (Università Statale di Milano)

“Un mazzolin di rose e di viole”. Lecture anti-leopardienne de quelques
poèmes de Giovanni Pascoli
FABRICE DE POLI (Université Savoie Mont Blanc)

“Quashed Quotatoes”. Per qualche citazione irregolare (terza parte)
RINALDO RINALDI (Università di Parma)

 


			

Giornata mondiale della poesia: Gabriele Frasca all’Unifi

In occasione della giornata mondiale della poesia, mercoledì 21 marzo, il poeta e scrittore Gabriele Frasca terrà all’Università di Firenze una lectio poetica dal titolo Il dolce stil no (ore 15, Aula Magna, piazza S. Marco, 4). L’incontro sarà introdotto dai saluti del rettore Luigi Dei.

Figura di spicco della letteratura contemporanea, Frasca dialogherà con Teresa Megale, delegato di Ateneo per le attività artistiche, su temi e stili della sua attività poetica, come la scelta delle forme metriche chiuse.

Gabriele Frasca, nato a Napoli nel 1957, insegna Letterature comparate e Media comparati all’Università di Salerno, e ha pubblicato nel 2016 la raccolta “Lame”, che riunisce buona parte della sua produzione. E’ anche narratore e saggista. Il poeta torna per la seconda volta nell’Ateneo fiorentino dove nel 2016 ha presentato il videodramma a spettatore unico “Nei molti mondi”, liberamente tratto dal racconto “I hope I shall arrive soon” di Philip K. Dick.

Le forme del comico: congresso ADI a Firenze

t_20170901111927868Dal 6 al 9 settembre prossimi si terrà a Firenze il XXI congresso organizzato dall’Associazione degli Italianisti, che quest’anno sarà dedicato a Le forme del comico.

La prima giornata del Convegno si svolgerà nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Le sedute seguenti si articoleranno tra l’Aula Magna del Rettorato (Piazza San Marco 4), il plesso didattico universitario di Via Capponi 9, l’Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), il plesso didattico universitario di Via Laura 48 e l’Auditorium di S. Apollonia.

programma

programma delle sessioni parallele

L’iniziativa, che ha avuto il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, è stata organizzata dal Dipartimento di Lettere e Filosofia, dal Centro di Studi “Aldo Palazzeschi” e dall’Associazione degli Italianisti (Adi),  con la collaborazione della Fondazione “Vittorio e Piero Alinari”.

Titti Follieri all’Umanistica

locandina-titti-724x1024Il 5 aprile 2017, alle ore 17, nella Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (piazza Brunelleschi 4, Firenze) si terrà la presentazione della raccolta poetica

Tessiture spaziali
di Titti Follieri

con illustrazioni di LeoNilde Carabba
(Morgana edizioni, 2016)

Interventi:

Martha Canfield, docente di Letteratura ispanoamericana (Università di Firenze)
Lucilla Saccà, docente di Storia dell’arte contemporanea (Università di Firenze)

Saranno presenti le autrici e saranno esposte opere di LeoNilde Carabba.

Giovanni Arpino: un seminario

arpinoIn occasione dei novant’anni dalla nascita e dei trent’anni dalla scomparsa di Giovanni Arpino, il Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali dell’Università di Firenze e MOD – Società Italiana per lo Studio della Modernità Letteraria propongono il Seminario di studi:

«La vita o è stile o è errore».
Giovanni Arpino e la sua opera

VENERDÌ 3 MARZO
Sala Comparetti (Biblioteca Umanistica, P.za Brunelleschi, 4)

SABATO 4 MARZO
Aula Magna (Scuola di Studi Umanistici e della Formazione, via
Laura 48)

 

Vai al programma

Un incontro su Ippolito Nievo all’Umanistica

nievoSi terrà oggi pomeriggio alle 17:00 nella sala Comparetti della Biblioteca Umanistica (piazza Brunelleschi 4), l’incontro letterario

“La chiarezza delle idee,

la semplicità dei sentimenti

e la verità della storia” 

Ippolito Nievo

Intervengono Anna Nozzoli, docente di Lettaratura italiana all’Università di Firenze e il prof. Simone Casini, docente di Letteratura italiana all’Università di Perugia. Seguirà dibattito con i relatori.

Con la partecipazione di: Lista Aperta e Ciclo Novecento.